Tag Archivio per: matrimonio

Celebrare la coppia  significa onorare un impegno preso x la reciproca felicità.

Significa riuscire a realizzare compromessi d’amore ancorando certezze e smussando angoli di prevaricazione e possesso.

Significa sperimentarsi in atteggiamenti di ascolto, di accettazione, di autenticità, di empatia, di affettività.

Celebrare la coppia è  un’occasione di riconoscimento dell’ esistenza di una nuova entità: la coppia stessa che va oltre la somma delle parti e diviene il luogo per permettere all’essenza dell’amore di manifestare la sua infinita potenza e incalcolabile bellezza.

Celebrare la coppia è….come concedersi una lunga  passeggiata …. con chi ti ti vuole veramente bene e ti cammina accanto, preoccupato solo di non avere un passo diverso dal tuo !

In collaborazione con Chiara Zambon

Dalila Azzurra Giordano

Condivisione o con-divisione nella coppia? Ci aiuta a dirimere il dubbio la saggezza delle parole di Khalil Gibran nel “Il poeta” quando nel trattare del matrimonio propone:

“…voi siete nati insieme, e insieme starete per sempre…

Ma vi siano spazi nella vostra unione, e fate che i celesti venti danzino tra voi.

Amatevi reciprocamente, ma non fate dell’amore un laccio.

Lasciate piuttosto che vi sia un mare in moto tra le sponde delle vostre anime.

Riempia ognuno la coppa dell’altro, ma non bevete da una coppa sola.

Scambiatevi il pane, ma  non mangiate dalla stessa pagnotta.

Cantate e danzate e siate gioiosi insieme, ma che ognuno di voi resti solo, così come le corde di un liuto son sole benché vibrino della stessa musica.

Datevi il cuore, ma l’uno non sia in custodia dell’altro.

Poiché solo la mano della Vita può contenere entrambi i cuori.

E restate uniti, benché non troppo vicini insieme, poiché le donne del tempio restano tra loro distanti, e la quercia e il cipresso non crescono l’una all’ombra dell’altra”.

Chiara Zambon in collaborazione con DAG Wedding

Spero che vi sia piaciuto e per maggiori info sul nostro servizio, cliccate qui:

https://dagweddingplanner.com/ancora-damore/

Per contattarci invece, cliccate qui:

https://dagweddingplanner.com/contatti/

Dalila Azzurra Giordano

La scelta del fotografo è una delle scelte più difficili dopo la location, questo perchè il fotografo vi seguirà per tutto il giorno ed è necessario affidarsi a una persona con la quale ci sia un buon feeling.

Innanzitutto vi consiglio di iniziare a cercare il fotografo almeno un anno prima, perchè normalmente sono abbastanza impegnati, poi è necessario cercarne uno in linea con il proprio stile.

Ma come si fa a capire quale fotografo scegliere?

Generalmente gli stili dei fotografi sono tre: classico, reportage e artistico.

Il primo ha un’impostazione molto classica, le foto sono impostate e statiche. I classici ritratti di famiglia sono proprio l’esempio dello stile di questo stile.

Photo by Pinterest

Il secondo, che è quello più in voga, è uno stile più giornalistico dove la giornata viene documentata dalle foto, senza nessuna posa. In questo caso sarà il fotografo a cogliere l’attimo giusto dei vari momenti.

Photo by Pinterest

L’ultimo è quello più articolato perchè nella fase di elaborazione delle foto, si da maggiore enfasi alla luce e vari effetti in modo da creare una vera scenografia.

Photo by Pinterest

Una volta capito qual è il vostro stile è bene iniziare la ricerca verso il fornitore migliore, che ovviamente dovrà anche essere in linea con il vostro budget.

Quando lo avrete individuato, prendete pure un appuntamento e andate a conoscerlo. É importantissimo stabilire un buon feeling con lui perchè catturerà immagini di voi per tutto il giorno, anche durante la vestizione.

Riservatevi sempre dei giorni per rifletterci e se vi piace, ingaggiatelo!

Per maggiori informazioni, contattatemi senza impegno:

https://dagweddingplanner.com/contatti/

Dalila Azzurra Giordano

Se siete amanti, come me, delle atmosfere speciali, allora non potrete non capitolare davanti alle candele.

Le candele rendono tutto un po speciale e si adattano a diversi gusti, ma naturalmente enfatizzano gli allestimenti più romantici.

Vediamo allora come possiamo usarle:

  • Sul tavolo in supporti di cristallo. Ricordate di usare sempre dei supporti di cristallo per evitare che la cera coli sulla tovaglia e per tenere la fiamma al sicuro, in modo da non bruciare nessuno;

foto da: Pinterest
  • Una variante molto elegante sono le candele galleggianti in vasi con calle all’interno, come questo esempio;

foto da: Pinterest
  • Se ci sono delle scale, possono essere usate per arricchire la decorazione floreale, appoggiate a terra nei loro vasi di cristallo;

foto da: Pinterest
  • Se lo scopo è esagerare con il romanticismo, le candele appese sono sicuramente un ottimo alleato. Le possiamo inserire in lanterne appese agli alberi che siano esse di carta, rustiche, di design o bolle di cristallo;

foto da: Pinterest

foto da: Pinterest

foto da: Pinterest

foto di: Pinterest
  • Se ci sono piscine, laghetti o fontane sicuramente le candele galleggianti daranno quel tocco di magia che lascerà tutti stupiti. Le candele galleggianti, non essendo ancorate, si muovono leggermente in acqua e questo crea un effetto molto suggestivo.

foto da: Pinterest

foto da: Pinterest

Se volete maggiori idee su come allestire la piscina, leggete questo articolo:

https://dagweddingplanner.com/2018/04/29/decorare-la-piscina/

Spero che queste idee vi siano piaciute e che possiate utilizzarle per il vostro giorno.

Se hai un’idea particolare e non sai come realizzarla, contattami senza impegno e sarò lieta di aiutarti:

https://dagweddingplanner.com/contatti/

Come sempre vi invito a condividere il post se vi è piaciuto e vi aspetto la prossima settimana per un nuovo articolo!

Dalila Azzurra Giordano 

A grande richiesta oggi parliamo di matrimonio rock.
E’ sicuramente uno stile molto particolare che piace solo ad alcuni, ma non è detto che si debba esagerare, inserendo solo alcuni dettagli può essere un allestimento molto carino e divertente.
Partiamo subito dal vestito.
Qui le varianti sono tante, dal vestito nero a quello bianco lungo con accessori neri o addirittura quello corto, come negli esempi qui sotto.

Foto di: Wildhorses

Foto di: Pour Femme

Il bouquet in perfetto stile rock deve essere d’impatto o per lo meno utilizzare fiori dal colore scuro come nero, blu, rosso, bordeaux, viola.

Foto di: Wedding Wonderland

Le scarpe possono essere basse e sportive come le converse, davvero carine se indossate con un abito corto,oppure la classica scarpa con tacco ma con una suola dipinta a tema; perché no?

Foto di: Weddingbycolor

Foto di: Meet-mebytherivers-edge.tumblr.com

Le partecipazioni sono legate alla nostra fantasia esattamente come tutto il resto dell’allestimento e le decorazioni, per cui potremo decidere se osare oppure andare sul soft.

Potremmo usare dei vecchi vinili, dischi, biglietti di entrata a un concerto, forme di chitarre elettriche, giradischi e poi candele, tante candele. Naturalmente, vale la regola del bouquet per i colori.

Foto di: etsy.com

Foto di: guidcatering.it

Foto di: HappyWedd.com

La torta, ultima ma non per ordine di importanza, potrà essere di design come le ultime tendenze ci chiedono, ma anche spiritosa. Questa nella foto seguente è davvero carina.

Foto di: ebay.com

A voi piace lo stile rock? Come abbiamo visto alcune cose sono riutilizzabilissime.

Fatemi sapere cosa ne pensate nei commenti dei social.

Per avere più informazioni sui servizi di design, cliccate qui:

https://dagweddingplanner.com/wedding-designer/

Per avere un preventivo sull’allestimento dei vostri sogni, contattatemi senza impegno:

https://dagweddingplanner.com/contatti/

Dalila Azzurra Giordano

 

Oggi parliamo di come scegliere il colore del vostro matrimonio, quali fattori considerare e come creare la vostra palette.

Tieni presente che i colori scelti per la decorazione del tuo matrimonio rappresentano l’ambiente e il carattere che vuoi dare al tuo evento.

Fare questa scelta all’inizio, sarà fondamentale per la scelta degli elementi di decorazione.

Alcune spose sanno già i colori che useranno e come li combineranno, ma non tutte hanno le idee chiare, proviamo a fare chiarezza sulla loro combinazione.

Innanzitutto, dovrete scegliere un colore principale e alcuni colori di contorno, per arrivare a questa scelta ti invitiamo a considerare:

  • Lo stile del matrimonio
  • La stagione
  • La location
  • I tuoi gusti personali

Lo stile del matrimonio e la location influiranno molto sulla scelta dei colori.

Quando andate a scegliere la location guardate i colori già esistenti della tappezzeria perché non potrete evitarli e dovranno sposarsi bene con il colore del vostro allestimento.

Potrai per esempio:

  • Usare una scala monocromatica. Ciò significa che userai vari toni dello stesso colore.
  • Usare i colori analoghi e cioè quelli che sono vicini nella ruota dei colori, oppure quelli complementari e cioè quelli opposti sulla ruota dei colori.
  • Usare un colore grintoso con dei colori neutri di contorno.

Adesso non ti resta che divertirti a creare la tua palette dei colori e dar via all’allestimento!

Ti lascio qui alcuni esempi:

Foto di: matrimonio.com

Foto di: amate stanze

Foto di: amate stanze

Foto di: wedding emerald

Se ti piacerebbe avere un consiglio o una mia consulenza, clicca qui:

https://dagweddingplanner.com/contatti/

Se vuoi maggiori informazioni sul servizio di design, clicca qui:

https://dagweddingplanner.com/wedding-designer/

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo!

Dalila Azzurra Giordano

Spesso molte di voi mi chiedono cosa deve contenere la Wedding bag o come dev’essere.

In realtà non c’è una regola a questa cosa, la Wedding bag è un piccolo pensiero che gli sposi decidono di fare agli invitati, una sorta di kit per trascorrere quella giornata al meglio.

La Wedding bag può essere di carta, di stoffa, personalizzata o in tema con il matrimonio qualora esso dovesse seguirne uno.

Ci sono varie forme per decidere di distribuirla, ma quelle che io ritengo più carine sono lasciata sui banconi della Chiesa o distribuite dalle damigelle al suo ingresso.

Il contenuto è a discrezione degli sposi. Si va dai classici libretto della Chiesa, cono porta riso, fazzoletti, bottiglia d’acqua, caramelle o dolcetti, alle cose più utili come:

  • Il ventaglio personalizzato se in estate;

Foto di: wiregrassweddings.com
  • Salviettine umidificate;
  • Scaldamani per i matrimoni invernali;
  • Bolle di sapone;
  • Portaborse;
  • Il biglietto di ringraziamento;

Foto di: etsy
  • Il programma del giorno;

Foto di: etsy
  • Le indicazioni stradali per la location;
  • Lista numeri utili.

Questi ultimi tre elementi sono fondamentali nei destination wedding, perché chiaramente gli invitati sono lontani da casa e non conoscono il luogo dove si trovano quel giorno.

Per i matrimoni a tema invece, potrebbe contenere degli oggetti che riprendano il tema del matrimonio.

Inoltre, un’idea carinissima è la Wedding bag per i più piccini!

Foto di: generazione-850euro.it

I matrimoni per i piccoli sono spesso noiosi, far trovare loro una piccola bag con degli album da colorare, timbrini, caramelle, bolle di sapone e piccoli giochini li farà saltare di gioia, oltre che intrattenere durante la giornata.

Insomma, via libero alle idee, parola d’ordine: CREATIVITà!

Se non hai idee e vorresti dei suggerimenti, contattami sarò lieta di aiutarti.

https://dagweddingplanner.com/contatti/

Spero che questo articolo ti sia piaciuto, se è così condividilo.

Dalila Azzurra Giordano

Bene, siete giunti fino a qui: vi siete conosciuti, vi siete innamorati e avete deciso di sposarvi, ma cosa succederà dopo? Quante volte ho sentito dire “Noi non ci sposiamo perché dopo il matrimonio le cose cambiano”, “Il matrimonio rovina tutto”. Ma che sciocchezze sono mai queste? Perché una cosa così bella dovrebbe rovinare il vostro amore e rapporto di coppia? Io, personalmente, mi emoziono sempre a tutti i matrimoni, l’emozione di quel giorno è un’energia che coinvolge tutti. Ma dove finisce con gli anni? Perché poi alcuni si separano?  Ma allora qual è la chiave per un matrimonio eterno?

Nasce così  Àncora d’amore, un progetto a otto mani: una Wedding Planner, un’esperta in comunicazione e una coppia  di life coach esperti nell’accompagnare le coppie in percorsi di questo tipo.

Unendo le nostre esperienze è emerso che le coppie riportano sempre le stesse domande, le stesse problematiche e allora perché, invece di ricorrere ai ripari dopo, non ci attrezziamo da subito?

Se vi state chiedendo se si tratta di psicologia, la risposta è NO. Àncora d’amore è molto di più, è ESPERIENZA.

Io vi affiancherò come Wedding Planner durante tutti i vostri preparativi e quando poi sarete sposati, vi regalerò una consulenza gratuita con Chiara, esperta in comunicazione.

Cosa può causare una comunicazione errata? Quante incomprensioni e ferite nascono da cose non dette o urlate nei momenti di rabbia? Chiara, con un breve percorso di 3 sedute vi svelerà i segreti di una comunicazione efficace e duratura nel tempo.

A concludere il tutto ci saranno Serena e Cesare, due life coach, che in una magnifica location vi faranno vivere l’ESPERIENZA della magia dell’amore. La cosa bella è che lo farete voi, loro vi daranno gli strumenti e voi lavorerete per la vostra coppia.

Non vi possiamo garantire un matrimonio eterno, ma vi possiamo fornire la chiave della porta per accedere al giardino nel quale da soli potrete camminare per sempre affinchè sia ancòra amore.

A seguire trovate il link di questo servizio:

https://dagweddingplanner.com/ancora-damore/

Per maggiori informazioni, cliccate qui:

https://dagweddingplanner.com/contatti/

Dalila Azzurra Giordano

Oggi parleremo delle damigelle, queste bellissime ragazze che solitamente accompagnano la sposa in abiti eleganti il giorno delle sue nozze.

Forse non tutti sanno che la tradizione di avere le damigelle al proprio matrimonio nasce dall’Antico Egitto, dove gli spiriti maligni non vedevano di buon occhio le spose e per far si che la sposa non fosse riconosciuta, le sue amiche si vestivano come lei per depistare questi spiriti.

E’ consuetudine che le damigelle siano in numero pari fino a un massimo di 8 o 12, nel caso di famiglie benestanti.

Foto di: Irene’s Closet

La damigella d’onore, invece, è solo una ed ha un compito ben definito. Di seguito vediamo cosa fare e cosa evitare:

COSE DA FARE

  • Indossare colori uguali alla palette del matrimonio;
  • Essere un appoggio emotivo per la sposa;
  • Essere l’assistente personale della sposa che la accompagnerà nella scelta dell’abito, della Chiesa, dei fiori, delle partecipazioni;
  • Organizzare l’addio al nubilato;
  • Fungere da coordinatore con le altre damigelle;
  • Passare insieme alla sposa la notte prima delle nozze;
  • Controllare che il giorno delle nozze sia tutto sotto controllo;
  • Portare con sé un “kit di emergenza”;
  • Tenere bouquet e guanti della sposa;
  • Accogliere gli ospiti nella location;
  • Aiutare la sposa con il suo vestito il giorno delle nozze;

NON FARE  

  • Mantenere un profilo discreto per non sovrastare la sposa;
  • Non indossare abiti bianchi o neri;
  • Non lamentarsi della scelta dell’abito che la sposa ha scelto per lei;
  • Non sottovalutare i dettagli;

 

Nella tradizione italiana, le damigelle se sono bambine aprono il corteo nuziale precedendo la sposa, la seguono tenendo lo strascico, se sono adulte.

Foto di: MatrimonioaBo

Foto di: Southern California Bride

E se si ingaggia una Wedding Planner? Beh, vorrà dire che la damigella d’onore potrà godere appieno del matrimonio insieme alla sposa, senza pensare all’organizzazione dell’evento.

Se sei stata scelta come damigella e vuoi consigli per il tuo look, clicca qui:

Per maggiori info, contattami:

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo!

Dalila Azzurra Giordano

Sappiamo bene che Natale è il periodo più bello e atteso dell’anno, l’atmosfera, la famiglia riunita, le vacanze… Quindi perché non coronare il nostro sogno d’amore in concomitanza con questo periodo?

Vediamo allora quali sono i pro e i contro per scegliere questo periodo dell’anno per sposarsi.

Partiamo subito con i PRO:

  • Allegria: è risaputo che le persone in questo periodo sono allegre, ben disposte a far festa, a trascorrere tempo con gli amici e i parenti. Il buon umore poi è contagioso, quindi il divertimento è assicurato.

Foto di: tidewater and tulle
  • Decorazione: non farai fatica a trovare il luogo adatto per il tuo grande giorno perché chiese, ristoranti e tutto nella città sarà già addobbato e darà quella sensazione di festa.
  • La disponibilità degli invitati: molte persone saranno in ferie in questo periodo e sarà molto più facile averli presenti il giorno delle vostre nozze.
  • Data memorabile: il tuo matrimonio difficilmente verrà dimenticato.

Foto di: wedding forward
  • Neve: è probabile che in alcune località ci sia già la neve. Quale alleato migliore per creare un’atmosfera estremamente suggestiva?

Foto di: dream weddings canada
  • Glitter: se sei un’amante dei glitter sicuramente questo è il tuo  momento.

Foto di: divinespirit3.tumblr.com

CONTRO

  •  Costi: in questo periodo i costi sono più elevati per l’aumento della domanda, quindi facilmente potrai sforare il tuo budget, oltre al fatto che farai più fatica a reperire il materiale di allestimento o dovrai prenotare i tuoi fornitori con largo anticipo
  • Stile e decorazione: se non ami molto lo stile natalizio come tema per il tuo grande giorno, sarà più difficile per te reperire altro materiale di allestimento con colori diversi da quelli prettamente natalizi.

Se nonostante tutto il tuo desiderio è quello di sposarti a Natale, ti consigliamo di evitare le date come il 24, il 25 e il 26 e ti invitiamo a inviare un “save the date” con largo anticipo ai tuoi invitati per informarli del lieto evento quanto prima.

Inoltre ricorda che i contro su descritti potranno essere arginati se ti avvarrai dell’aiuto di un wedding planner.

Tu ti occuperai dei pro e noi dei contro!

Dalila Azzurra Giordano 

Per maggiori informazioni contattami:

Se ti è piaciuto questo articolo, condividilo!