La scelta dei colori nel matrimonio e case history

In questo spazio si sostiene che nulla avviene per caso e così anche la scelta dei colori che utilizzate per vestirvi, per arredare la vostra casa e certamente per l’allestimento del vostro matrimonio.

E se “per caso” state pensando “Ma io mi vesto di nero perché è facile da abbinare” mi dispiace dirvi che non è propriamente così, il nero comunica e molto.

Per capire meglio come ci dirigiamo verso i colori facciamo un breve excursus.

Il Dott. Freud, padre della psicoanalisi, usava la metafora dell’iceberg per descrivere la nostra mente. Egli sosteneva che la parte alta dell’iceberg rappresenta il nostro livello più conscio e quella sott’acqua la parte inconscia, nel mezzo c’è il preconscio e cioè le idee, i pensieri, i ricordi ai quali è possibile accedere con uno sforzo mentale. Essi a volte non sono immediatamente accessibili, ma ci si può arrivare. Ciò che invece rappresenta la parte più grande della nostra mente e muove la punta dell’iceberg è l’inconscio che è il luogo dove risiedono i desideri, gli impulsi, le emozioni e i pensieri istintivi dove l’accesso è fuori dal dal nostro controllo intenzionale.

Quindi come avete scelto il vostro partner? Con l’inconscio Signori e Signore. E come diceva un mio vecchio maestro “Non ci credi? Non importa, perché comunque funziona così”.

Sempre “per caso” voi pensate che i colori utilizzati al cinema e nei film siano messi lì senza nessun senso? Vi sbagliate, dietro alle scelte cromatiche c’è sempre un ampio lavoro del colorista che sceglie accuratamente i colori da utilizzare in base allo stato d’animo da trasmettere all’utente. Ad esempio, un film di cui il personaggio oscilla tra dramma e luce avrà sicuramente una scelta cromatica di colori contrastanti proprio per sottolineare questa ambivalenza. Ci siamo?

Fatto questo piccolo e doveroso preambolo, passiamo a una carrellata sui colori.

Rosso

Il colore rosso ci condiziona fisicamente, stimola la nostra concentrazione ponendo l’attenzione su qualcosa.

Nei suoi aspetti positivi denota calore, energia, passione, coraggio, ribellione ed eccitazione. Nei suoi aspetti negativi invece denota rabbia, fastidio, stanchezza, conflitto, sfida, aggressività. Un utilizzo eccessivo di rosso porta a non riuscire a rilassarsi.

Consiglio sulla palette: inserisci pure il rosso come colore della tua palette, ma dosalo bene! Accompagnalo con altri colori della stessa gamma cromatica o a contrasto in base al risultato che vuoi ottenere.

Rosa

Il colore rosa è il colore dell’amore materno, premuroso ed empatico. Se le coccole avessero un colore sarebbero rosa, ci dice Karen Haller.

Nei suoi aspetti positivi denota un amore più tenero rispetto a quello passionale che ci comunica il rosso. Nei suoi aspetti negativi denota vulnerabilità, bisogno di attenzioni. Il colore rosa infatti viene spesso definito “rosa confetto” o “rosa bubble gum” perchè denota eccessiva dolcezza! Non è un caso che molti uomini detestino vestirsi di rosa, questo perché spesso questo colore li fa sentire impotenti, trasuda sdolcinatezza. In effetti, non ho ancora visto un matrimonio dove sia lo sposo a proporre il rosa. Chi propone il rosa secondo voi? Le spose. E come reagiscono gli sposi? Fanno si, con la testa.

Consiglio sulla palette: se proprio non puoi fare a meno di dipingere il tuo matrimonio del colore delle bubble gum, gioca con colori che spezzino questo effetto così tanto dolce. Se impari a giocare con i colori, puoi ottenere degli effetti molto interessanti e per nulla scontati.

Giallo

Il giallo essendo un colore primario è legato al nostro sistema nervoso e alle nostre emozioni.

Nei suoi aspetti positivi denota gioia, allegria, positività, sicurezza e aumenta la nostra autostima. Nei suoi aspetti negativi denota irritazione, ansia, nervosismo e depressione. Pensate al senape, decisamente non vi suscita la stessa emozione del giallo sole.

Consiglio sulla palette: un grande si al giallo, purché sia un giallo sole, bello, vivace e acceso. Nelle gradazioni più spente invece, releghiamolo ai dettagli o accompagniamolo ad altri colori che lo rafforzino.

Arancione

Questo colore si ottiene dalla combinazione di rosso + giallo e pertanto combina le due qualità di questi colori.

Nei suoi aspetti positivi denota energia, divertimento, leggerezza e stimola la conversazione e l’interazione sociale. Nei suoi aspetti negativi denota frivolezza, usato in eccesso può risultare rozzo e infantile. Inoltre questo colore ha una gamma cromatica che va dal pesca all’arancio bruciato ed è un attimo fare uno scivolone.

Consiglio sulla palette: per andare sul sicuro potreste valutare la stagione e il luogo dove si terrà il matrimonio. Il color pesca è evocativo dell’estate, mentre l’arancio bruciato è più autunnale. Fate un’ analisi di queste componenti e valutate attentamente la gradazione da scegliere e di conseguenza i colori di accompagnamento.

Marrone

E’ il colore della terra e del legno.

Nei suoi aspetti positivi denota rassicurazione, stabilità, calore, accoglienza. Nei suoi aspetti negativi denota noia, pesantezza, inflessibilità.

Consiglio sulla palette: come l’arancione anche questo colore ha una gamma cromatica molto vasta che va dal beige al wengé e quindi è molto difficile stare nel mezzo senza scivolare nella pesantezza. Personalmente, nelle tonalità giuste lo trovo un colore molto sofisticato ed elegante. Per me è un sì ma con accuratezza.

Blu

E’ il colore del cielo e del mare. Ed è il mio colore, si era capito? D’altronde mi chiamo Azzurra!

Nei suoi aspetti positivi denota chiarezza, tranquillità, pace mentale, serenità, riflessione. Nei suoi aspetti negativi denota freddezza, insensibilità, distacco.

Consiglio sulla palette: è uno dei colori più semplici da utilizzare. Potrete usarlo anche da solo nella sua vasta gamma cromatica perché vi consentirà di creare dei giochi di colore molto molto interessanti.

Verde

E’ il colore della natura e già questo basterebbe a spiegare lo stato di sicurezza che trasmette in tutti gli esseri umani.

Nei suoi aspetti positivi denota armonia ed equilibrio. Nei suoi aspetti negativi denota noia, immobilità, decomposizione.

Consiglio sulla palette: se scelto nella tonalità perfetta è un ottimo colore da utilizzare come neutro. Proprio per il fatto che rimanda alla natura e che le foglie sono verdi, si presta benissimo come colore neutro negli allestimenti. Per me un grande NO ad allestimenti solo verdi.

Viola

E’ un colore molto particolare che non è apprezzato da tutti, è una combinazione di potere ed energia.

Nei suoi aspetti positivi denota riflessione, consapevolezza, vocazione spirituale, contemplazione. Nei suoi aspetti negativi denota malevolenza, eccessiva introspezione, perdita del contatto con la realtà.

Consiglio sulla palette: usate il viola a piccole dosi, magari associato a un colore che lo smorzi un pochino. Potrete creare accostamenti interessanti senza cadere nell’eccesso.

Grigio

Io personalmente lo chiamo il colore del piattume, perché non è né bianco, né nero. Si mantiene neutrale.

Questo colore, psicologicamente parlando, non ha connotazioni positive. Le persone che lo apprezzano generalmente vogliono restare in anonimato, risultare solitari e distaccati. E’ un ottimo colore per nascondersi. Nei suoi aspetti negativi denota stanchezza.

Consiglio sulla palette: le sole note di grigio che apprezzo nei matrimoni sono il grigio perla e l’argento, come accompagnamento ad altri colori in quanto possono trasmettere raffinatezza ed eleganza.

Bianco

Il bianco è il colore della perfezione. E’ il simbolo della purezza ed è per questo che l’abito da sposa è generalmente bianco.

Nei suoi aspetti positivi denota pace, tranquillità, semplicità. Nei suoi aspetti negativi denota ambienti sterili, freddi, indifferenti, basti pensare agli ospedali che solitamente sono bianchi.

Consiglio sulla palette: è una base neutra da utilizzare con qualsiasi colore.

Nero

Il nero è come il rosso in quanto evoca stati emotivi diversi.

Nei suoi aspetti positivi denota eleganza, sofisticatezza, glamour, autorevolezza, mistero. Nei suoi aspetti negativi denota minaccia, spavento, serietà, soffocamento, oppressione.

Consiglio sulla palette: proprio per questo suo carattere ambivalente occorre studiare molto bene le palette che contengono il nero. E’ un ottimo alleato dei matrimoni glamour o estremamente raffinati, ma può trasformare tutto in orrido se non associato a colori adeguati.

Un po di case history

@simonellistudio

@simonellistudio

Questo matrimonio aveva come palette colori il bianco, il grigio e il rosso. Perché? Perché era a dicembre in una località fredda e gli sposi volevano a tutti i costi la neve. Non sapevano se ci sarebbe stata la neve, per cui volevano rimandare a quell’idea. Se osservate la sala, vedrete che è tutta bianca con la tappezzeria grigia e una grande vetrata fuori. Il lavoro quindi che è stato fatto è stato rafforzare il bianco e il grigio per intensificare la sensazione di freddo e aggiungere qualche piccolo dettaglio di rosso per dare un pò di calore al tutto.

@manisolwedding

La musica cambia per questo matrimonio dove la palette colori era: borgogna, rosa cipria, beige e oro, infatti lo scopo degli sposi era raffinatezza ed eleganza. Se osserviamo l’ambiente vedremo che i colori degli affreschi sono prugna, verde, beige, rosa. Il lavoro fatto quindi è utilizzare colori tenui sul tovagliato (beige e rosa) ma con tocchi dorati per dare l’idea del lusso e la raffinatezza ricercata. Inoltre, i fiori riprendono i colori degli affreschi. Il borgogna e l’oro sono colori estremamente eleganti che vengono addolciti dai neutri beige e rosa cipria.

Vedete che i colori non sono mai scontati e messi li a caso, sono sempre frutto di un lavoro accurato sugli allestimenti. E’ opportuno pertanto che in fase di allestimento facciate delle valutazioni accurate sui colori e come accostarli per evitare inevitabili errori.

Se credi di aver bisogno di aiuto e non sai da dove cominciare, puoi prenotare una consulenza con me prenotando a questo link https://dagweddingplanner.com/contatti/

Inoltre, per te ci sono questi servizi aggiuntivi riguardanti il dsign https://dagweddingplanner.com/wedding-designer/

A presto!

Dalila Azzurra Giordano