Oggi parliamo di ceramiche, dei vari tipi che ci sono, come riconoscerli e cosa scegliere per il vostro matrimonio.

Innanzitutto diciamo che per ceramica  si intende ogni oggetto che viene realizzato con contenuto argilloso insieme ad altri elementi, oppure con solo argille e cotto a temperature elevate. La natura degli altri elementi, la temperatura della cottura e la percentuale di argilla determinano ceramiche diverse nell’aspetto come le porcellane, le maioliche o le ceramiche bianche.

L’argilla viene divisa in primaria e secondaria. Con la prima si fanno le ceramiche più pregiate come la porcellana, la Bone China e la porcellana cinese, mentre con la seconda si fanno le maioliche, le ceramiche bianche e quelle di Faenza.

L’argilla primaria è di difficile reperibilità, si trova solo in alcune aree del mondo, inoltre è più difficile da lavorare, mentre la secondaria no, ed è per questo che è più utilizzata per oggetti di uso comune.

Le ceramiche più utilizzate nel mondo wedding sono certamente: la porcellana, la Bone China, la porcellana cinese, le ceramiche di Faenza, quelle bianche e le maioliche.

 LA PORCELLANA. Questa specie di ceramica è tra le più pregiate, può essere lucida o opaca. La lucida è più delicata e se la si picchietta risuona leggermente, mentre quella opaca no. Ha un effetto molto brillante e se si crepa non si nota ad occhio nudo.

LA PORCELLANA CINESE. Ha un colore bianco intenso e anche qui non si vedono le crepe ad occhio nudo. Sostanzialmente è meno pregiata della precedente.

LA BONE CHINA. E’ la varietà più conosciuta e utilizzata ed è facilmente distinguibile dalla porcellana per il colore. Infatti, mentre la porcellana è di colore bianco tendente al blu, la Bone China è più avorio, colore che prende perchè vengono aggiunte ceneri di ossa di animali. E’ ricoperta da uno smalto a piombo che la rende liscia e trasparente. Può essere lucida o opaca. Nel tempo si vedranno i graffi del coltello. E’ possibile trovarla in colori eccentrici.

MAIOLICHE E CERAMICHE DI FAENZA. Queste ceramiche sono molto fragili e sono soggette a scheggiature visibili. Assorbono l’unto dei cibi e con il tempo tendono a scolorirsi dove sono danneggiate. La cottura alle basse temperature consente di creare decorazioni fantastiche il che le rende molto affascinanti agli occhi dell’acquirente.

LE CERAMICHE BIANCHE. Sono di color panna e hanno un aspetto opaco. Le piccole crepe non sono visibili ma essendo porose come le maioliche, assorbono l’unto dei cibi e alla lunga tendono a mostrare la parte danneggiata.

Possiamo quindi dire che la porcellana migliore è la Bone China tra cui possiamo menzionare marchi come Royal Worcester, Coalport, Royal Crown Derby, Limonges.

Queste porcellane sono riconoscibili da un sottile bordo in platino e un profilo giovanile.

Ph by www.ebay.com

Qui in Italia invece, rimane senza dubbio Capodimonte la porcellana più nota, riconoscibile per la decorazione floreale abilmente fatta a mano.

Infine, ricordiamo la Royal Copenhagen con la linea Blue Fluted riconoscibile per un decoro floreale sottile sviluppato in blu cobalto su bianco.

Ph by www.decor8blog.com

Spero di avervi dato delle informazioni utili per la scelta del vostro servizio, e vi ricordo che fino al 30 settembre per tutti coloro che sceglieranno un allestimento con tema maioliche, avrà il progetto di allestimento gratuito!

Cosa aspetti? Contattami qui

https://dagweddingplanner.com/contatti/

Ti aspetto

Dalila Azzurra Giordano

Ph di copertina by comedceramiche.it