Partecipazioni e inviti

Ciao ragazze,

oggi io e Sara abbiamo pensato di parlarvi delle partecipazioni e gli inviti, per fare un po di chiarezza!

Le partecipazioni danno ufficialità all’annuncio del matrimonio e quindi vanno inviate quando tutti i dettagli sono confermati, generalmente due mesi prima.

Ph by Love the date

La partecipazione permette all’invitato di prendere parte alla cerimonia, mentre l’invito è la richiesta di partecipazione al ricevimento.

Le partecipazioni sono il biglietto da visita del matrimonio e pertanto devono essere in linea con lo stile scelto.

Ph by Love the date

Se l’annuncio è dato dai genitori, la famiglia della sposa andrà sulla sinistra e quella dello sposo sulla destra…”sono lieti di annunciare il matrimonio della figlia (solo nome) con …( nome e cognome dello sposo)”, a seguire i dati della cerimonia.

Se l’annuncio è dato dagli sposi stessi, a sinistra il nome dello sposo e a destra quello della sposa…”annunciano il loro matrimonio”, a seguire i riferimenti della cerimonia.

Per gli inviti si consiglia di inserire in basso a destra la sigla R.S.V.P. (ossia Si Prega Di Rispondere).

Il destinatario sulla busta va scritto a mano, sempre a destra sotto al francobollo.

Assicuratevi che il nome degli sposi e la data delle nozze siano il punto focale della grafica dei vostri inviti, poiché sono a tutti gli effetti le informazioni di maggior rilevanza.

Ph by Love the date

Ricordate di ricontrollare più volte che i dati “essenziali” delle vostre nozze siano scritte bene e senza errori di battitura. Quindi un occhio di riguardo a: orario della cerimonia, nome e indirizzo completo della chiesa, nome e indirizzo completo del luogo dove avverrà il ricevimento, data ultima per confermare la presenza e informazioni di contatto degli sposi.

Se ci sono invitati che abitano all’estero o che vengono da lontano, si può pensare di produrre il “save the date”. È un piccolo pre-invito in cui, in maniera sintetica, vengono date le informazioni principali delle nozze: annuncio del matrimonio, data e orientativamente la città dove si terrà il grande giorno.

Vista l’esiguità delle informazioni che contiene, può essere consegnato mesi prima delle partecipazioni, permettendo a chi è lontano di organizzarsi con ferie, spostamenti e altri dettagli tecnici.

Speriamo di avervi chiarito un po le idee e dato nuovi spunti.

Articolo scritto in collaborazione con Love the date

Per avere maggiori informazioni in merito a questo argomento contattaci ai seguenti link, saremo liete di risponderti:

https://dagweddingplanner.com/contatti/

https://www.lovethedate.it/contatti/