Iniziamo con il dire che il piacere della tavola è come un palcoscenico, tutto è organizzato con armonia e simmetria.

E’ sicuramente di buon gusto, sistemare la tavola in  modo da impressionare gli ospiti e favorirne la comunicazione.

La tavola può essere di qualsiasi forma ma dovrete ricordare che ogni ospite necessita di 50-70cm di spazio.

La tovaglia dev’ essere necessariamente stirata e la sua lunghezza varia a seconda dell’occasione, sopra si metterà un coprimacchia.

Il tovagliolo va sempre a destra, può essere messo anche sul piatto ma mai nel bicchiere,  metteremo poi un sottopiatto con sopra i vari piatti, posizionati a 3 cm di distanza dal bordo del tavolo.

Si completerà con il piattino del pane in alto a sinistra.

Le posate vanno in ordine di utilizzo, all’ esterno quelle utilizzate per prima, generalmente le forchette a sinistra e i coltelli e cucchiai a destra. Le forchette con i rebbi in alto e i coltelli con la lama verso il piatto. Le posate per frutta e dessert invece trovano posto di testa al piatto.

I bicchieri vanno sempre a destra in obliquo, in questo ordine: acqua, vino rosso, vino bianco.

Acqua, vino, sale e pepe devono essere distribuiti sul tavolo, ma stuzzicadenti e posacenere sono banditi, parola d’ordine: RAFFINATEZZA

Photo by: Isi eventi

Un piccolo dettaglio che coccola gli ospiti ed aggiunge valore alla mise en place è il segnaposto.

Può essere di due diverse tipologie: nominativo o di ringraziamento.

Si parla di segnaposto nominativi quando si posiziona ad ogni seduta una stampa con il nome dell’ospite. Possono essere utilizzati al posto del tableau de mariage nel caso in cui si abbia un’unica tavola molto lunga, ed insieme al tableau de mariage nel caso in cui si voglia indicare al proprio ospite non solo il tavolo ma anche il posto a sedere.

Photo by Simonelli Studio

I segnaposto di ringraziamento sono tutti uguali e non si differenziano a seconda dell’invitato (come nel caso precedente). Sono dei piccoli gadget o semplici stampe che hanno sostituito i biglietti di ringraziamento, ormai caduti in disuso. Si utilizzano per esprimere riconoscenza nei confronti degli ospiti che hanno preso parte al matrimonio.

Entrambe le tipologie di segnaposto possono essere posizionate sul piatto o accanto al bicchiere.

Articolo scritto in collaborazione con Love the date

Per avere maggiori informazioni in merito a questo argomento contattaci ai seguenti link, saremo liete di risponderti:

https://dagweddingplanner.com/contatti/

https://www.lovethedate.it/contatti/

Foto di copertina by: Manisol Wedding